mercoledì, agosto 23, 2006

Internet Yellow Pages


Oggi in pausa pranzo sono andata alla Feltrinelli in piazza Duomo per cercare un libro aggiornato sul tema dell'accessibilità informatica. Non ho trovato niente di recente, tuttavia c'è stato un altro libro che attirato la mia attenzione ed è Internet Yellow Pages a cura di Lucio Bragagnolo ed edito da tecniche nuove.

Come spiega l'editore nella recensione del libro

Poter ricercare tra miliardi di pagine di contenuti nel World Wide Web è una grande opportunità, ma rischia di divenire fatica altrettanto grande
e questo è stato il motivo che mi ha spinto ad acquistarlo. Spesso nel mio lavoro ho la necessità di vedere quali sono i siti più popolari, i siti diciamo di riferimento all'interno di una determinata categoria tematica e/o mercelogica o di un determinato settore aziendale, magari semplicemente per effettuare un benchmark, e purtroppo i motori di ricerca non sono sempre facilmente gestibili in tali contesti. Credo (spero) che questo libro mi sarà utile la prossima volta che mi ritroverò in una situazione analoga :-)

2 commenti:

nelli ha detto...

mi domando pero'.. non sarà obsoleto già al momento in cui viene pubblicato?

complimenti per il blog :)

nelli

lafra ha detto...

ciao nelli, innanzitutto benvenuta sul mio blog :-)
per quanto riguarda la tua osservazione sono d'accordo con te, nel senso che per alcune categorie può capitare che la segnalazione di alcuni siti sia già vecchia; ad esempio la prima voce della sezione blog (guarda un po') è zeromedia.it/4b/ il cui ultimo post risale a sabato 07 gennaio 2006. Ci sono altre categorie invece dove è possibile identificare i principali rappresentanti del web e ipotizzare che lo saranno ancora per diverso tempo.. se così non fosse è interessante capire cosa ha portato quel determinato sito a perdere la vetta.. insomma l'importante è cercare di tirare fuori sempre il meglio dalle fonti di informazione ;-) (mi sembra di giocare al gioco della felicità di Pollyanna).
In più avere dei siti di riferimento rende più semplice la ricerca di siti analoghi all'interno delle directories dei motori di ricerca.
Quindi diciamo che l'acquisto, anche se un tantino d'impulso, è stato poi accuratamento soppesato alla sua reale utilità :-D